#Abitare il cuore: quinta tappa, l’Amore

“L’amore crea universi.

Amore e Saggezza sono la stessa cosa”.

Collana Agni Yoga Foglie del Giardino di Morya I- 28

Come si può parlare o scrivere dell’Amore ?

E’ lo sforzo della Mente di connettersi al sentire superiore di un Cuore che vibra secondo la stessa frequenza della Luce Solare dicono gli scienziati di HeartMath e quindi noi “respiriamo Amore”, siamo immersi a bagnomaria in questa sostanza che il Cuore riconosce e spande continuamente nella nostra struttura biopsichica.

Assagioli ci ricorda che l’Amore è :

 

“La sottile energia unificante e luminosa che emana dal cuore”

Nell’esercizio della Rosa , indicato nei testi di Psisosintesi terapeutica,  Assagioli ci invita a visualizzare il fiore simbolo del Cuore nel suo sbocciare. Vi rimando ai testi pubblicati online sia  dall’istituto di Psicosintesi che sul sito Psicoenergetica, con l’invito a praticare quando possibile questa tecnica di apertura del Cuore molto efficace.

 

Nelle Parole Simbolo l’invito a realizzare l’Amore che “Espande, libera, realizza e rende creativi. Chiarifica la Mente, illumina il corpo e le emozioni e irradia Gioia.” visualizzandoci come una nota d’amore che vibra, canta e danza, nello spazio Infinito.

 

Nella pratica quotidiana il Pensiero di Bene ha una valenza assoluta per realizzare l’Amore, questo permette di coltivare quella “purezza di Cuore” di cui si parla in tutti gli Insegnamenti sacri.

Evocare l’Amore e irradiarlo intorno come ” libero canto del Cuore”  per saturare lo spazio è una pratica di visualizzazione assai potente che può aiutarci quotidianamente a migliorare noi stessi e il nostro ambiente .

 

“Pensate alle stelle, che di continuo versano luce

   sull’umanità.

Siate come quelle, e date amore, saggezza,

   e conoscenza.

Solo quando tutto si è dato, si può ricevere.

Lavorate nel Mio Nome, non dimenticatelo.

Pensateci bene.

Ovunque andate, portate con voi la Mia Luce…..

Non lamentatevi del sentiero;

dimenticate l’orgoglio mondano

   e apritevi al Nuovo”.

Collana Agni Yoga Foglie del Giardino di Morya I 323

 

 

“ Amatevi l’un l’altro — Vi manderò pensieri puri.

Rafforzerò il vostro anelito alla perfezione,

con l’amore guarisco chi sbaglia.

Dice Ramakrishna:

   “Amate, e tutto vi verrà dato.”

Mi rallegro a svelare le complessità della vita.

Collana Agni Yoga Foglie del Giardino di Morya I 323

 

I Mudra selezionati sono:

 

il Padma Mudra, Mudra del Loto del Cuore che unisce tutte le dita delle mani a formare uno scrigno che si apre a fior di loto in un secondo momento. Seguendo il ritmo del respiro si può far combaciare l’ispirazione con la formazione dello scrigno e l’espirazione con lo sbocciare del loto.

Il movimento di questo mudra in due fasi , nella tradizione orientale serve a raccogliere  il prana e ad orientarlo verso il centro/chakra  del Cuore, considerato centrale nella struttura energetica del sistema eterico umano.

 

Padma Mudra 1. Fase

 

Padma Mudra 2. Fase

 

 

E poi c’è Hridaya Mudra, la posizione del Cuore compassionevole.

In questo l’elemento Aria (indice) si inchina al Fuoco (pollice) che crea un circuito evocante la stabilità della Terra (anulare) e la libertà dell’Etere (medio).

 

Categorie

Il Cibo Amico

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Social Media

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest
Questo sito utilizza cookie. Continuando a utilizzare questo sito web, si accetta l’utilizzo dei cookie.